Adolescente Americano | Foxit Business PDF Reader APK Free | Dragon Ball – Bảy Viên Ngọc Rồng chap 319

Romics, la XXIV edizione con l'anteprima di The Predator e un ingresso family

- Google+
3
Romics, la XXIV edizione con l'anteprima di The Predator e un ingresso family

Annotate immediatamente due elementi importanti della XXIV edizione del Romics alla Fiera di Roma, in programma dal 4 al 7 ottobre 2018: la proiezione in anteprima del The Predator di Shane Black al cinema Adriano (prevista il 4) e l'introduzione di un "ingresso family". Quest'ultimo è un biglietto scontato valido per tutto il gruppo familiare, con la possibilità di saltare la temuta fila. Un'occasione in più per promuovere questa manifestazione che intreccia fumetto, cinema, videogiochi e letteratura, proponendosi come sempre di mettere a confronto campi dell'immaginario collettivo, assistendo in diretta anche alle performance degli artisti. L'immagine dei manifesti di quest'anno, un suggestivo Dragone al Colosseo, è stata realizzata da Paolo Barbieri, già Romics d'Oro tempo fa. Per ulteriori informazioni, vi rimandiamo al sito ufficiale del Romics.

Proprio il premio alla carriera Romics d'Oro rimane uno degli eventi centrali, come ci conferma la direttrice artistica Sabrina Perucca. A questo giro uno degli insigniti è il disegnatore Disney Marco Gervasio: ultimamente attivo sulla saga di Fantomius, porterà al Romics una personale dei suoi lavori comprendente anche le tavole complete di due storie Disney e un'analisi del processo di creazione del fumetto, dal bozzetto al colore. Oltre a Gervasio, riceveranno il riconoscimento anche la marsigliese Charlotte Gastaut, i cui lavori saranno nella mostra "Il sogno, la magia e la poesia: tra illustrazione e moda", e l'autore della Dark Horse Comics Chris Warner (Predator, Terminator).

Si conferma l'attività della Comics City, dove gli autori presenteranno i loro lavori, ma dove sarà possibile anche vederli all'opera in tempo reale, e confrontarsi con i professionisti per farsi valutare le proprie creazioni. Al di là comunque dei confronti professionali, il ribadire il Concorso Nazionale I linguaggi dell'immaginario per la Scuola, giunto alla terza edizione, significa promuovere il legame tra l'attività scolastica e le discipline artistiche trattate, col patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.
Sono previste proiezioni di documentari dedicati alle figure di grandi artisti del fumetto nostrano come Igort e Vittorio Giardino, raccontati dai registi presenti agli eventi di "Igort e la via del Manga" e "Le circostanze. I romanzi disegnati di Vittorio Giardino".
Romics si fa oggi anche sponsor dell'operazione YEP!, una app dell'editore ShockDom, in parole povere una sorta di Netflix dedicata allo streaming dei fumetti, con sottoscrizione a pagamento, su iOS e Android.

Nell'ambito della narrativa e di una celebrazione del '68 e delle sue eredità, Stefano Casini presenterà il suo libro "Gli anni migliori", dedicato proprio a quel rivoluzionario periodo. Sarà intervistato insieme all'arista multiforme Gianfranco Manfredi, dietro al Cani Sciolti della Sergio Bonelli Editore.
I più giovani gradiranno la presentazione dell'atteso romanzo per ragazzi "Rosie e gli scoiattoli di St.James" di Simonetta Agnello Hornby, presente in fiera. Un altro spazio coprirà i maestri italiani del giallo: saranno ospiti di un panel "Giallo storico vs Noir Contemporaneo" gli autori Marcello Simoni, Matteo Strukul e Romano de Marco.

Lo spazio Movie Village, diretto da Max Giovagnoli, oltre al citato appuntamento riguardante The Predator, ospiterà anche l'anteprima nazionale del nuovo anime di Mamoru Hosoda, Mirai, comprensiva di incontro con i doppiatori italiani. Lo spazio si concentrerà sui generi neocult, fantascienza e horror. Si discuterà del rapporto tra comics e cinema nei giorni dell'uscita di Venom, dell'imminente Animali Fantastici I crimini di Grindewald. Si avrà anche la possibilità di apprezzare un'ora di contenuti extra dell'imminente uscita home video di Mary e il fiore della Strega.

Chiudiamo con i padiglioni più interattivi: l'area Kids & Junior, dove avrà spazio uno dei partner principali di Romics, la Scuola Internazionale di Comics di Roma, ma dove i bimbi avranno anche a disposizione lo spazio del Wall Kids per sfogare la loro creatività.
Si sfogheranno anche i più grandicelli nell'immancabile PalaGames (su due padiglioni), che tra tornei e presentazioni di videogiochi Warner, Ubisoft e Microsoft, potranno incontrare loro beniamini YouTuber anche dal vivo, nell'ambito del concorso "Show Your Talent":
Se poi foste interessati a concorrere con il vostro cosplay ai più importanti campionati internazionali, vi ricordiamo che il Romics Cosplay Award funge da selezione italiana.



Domenico Misciagna
  • Giornalista specializzato in audiovisivi
  • Autore di "La stirpe di Topolino"
Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento